Satirblog- oggi 7 Luglio 2010 allacciare le cinture di sicurezza


ALLACCIARE LE CINTURE DI SICUREZZA!!
TRA POCO L’AEREO ITALIA BALLA E PARECCHIO.
MANTENERE LA CALMA E SOSTENERE LE ISTITUZIONI

xxx stato mafioso mafia
BARZELLETTE SULLA “CIULATINA”, CENA PRIVATA CON 6 BALLERINE,
IL REPERTORIO E’ SEMPRE LO STESSO E LA FIGURA E’ SEMPRE LA STESSA
lula premier offesa
SCAJOLA DIMESSO E NESSUNO AL SUO POSTO.
MA QUESTO MINISTERO NON SERVE PROPRIO A NIENTE?
ministeri figurine
FALCONE E BORSELLINO NON AVREBBERO MAI ACCETTATO UNA COSA DEL GENERE
QUESTIONE DI DIGNITA’ E PALLE.
BORSELLINO FALCONE bavaglip
SCAJOLA CHI L’HA VISTO?
I SUOI UOMINI PIU’ VICINI ORFANI DELL’ EX-MINISTRO.
pagare muto scajola
scajola ex ministro
ORMAI E’ CERTO !! B. PORTA UNA SFIGA UNIVERSALE.
TOCCARSI LE PALLE ANCHE SOLO DOPO AVERLO NOMINATO.
b. prodi mondiali
IL BAVAGLIO? BEN VENGA PERO’ ….
lega bavaglio
CRICCA, GOVERNO, EMINENZE ECLESIASTICHE
SE LA SUONANO E SE LA CANTANO.
NEL MEZZO UN’ITALIA ALLO SBANDO
vani figliolo

VAI AL CALENDARIO 2010 DELLA SATIRA

VAI AL CALENDARIO 2009 DELLA SATIRA

Satirblog – Oggi 17 Maggio 2010


17/05/2010 BUONGIORNO!!


Oggi Mourinho ha detto che non è del tutto felice perchè “Non mi sento a casa…”


Sarà meglio strare fuori casa con un mucchio di soldi oppure a casa il con il problema del mutuo da pagare? Chissà se Mou capisce la domanda?
Inoltre.
Fà tenerezza un petroliere felice perché il suo giocattolo (costosissimo) lo soddisfa.
Ma qualcuno non è d’accordo


Sul fronte petrolio una buona notizia richiede conferma


IL NYTIMES: «IL GREGGIO IN SUPERFICIE È SOLO UNA MINIMA PARTE»

La Bp: «Il siringone funziona bene. Bloccheremo la falla entro 10 giorni»
La compagnia: «Stiamo pompando parte del flusso che fuoriesce dal pozzo. Ma agiamo con prudenza»
Speriamo bene….


E’ in cantiere la manovra extra da 25.000 miliardi.
Sembra sarà a carico di pensionati e statali.


E’ Bersani cosa dice?


Mentre Scajola perde il pelo ma non il vizio


Io avrei la casa da ristrutturare pesantemente. Ora mi distraggo un attimo….




E’ primavera e l’Italia è un giardino in fiore


Bossi non vuole Casini perchè dice che è uguale a Fini.
Ovvero responsabile e seriamente preoccupato per la tenuta del Paese Italia.
Nel mezzo il Berlusca è sempre più triste



inoltre


Questo invece proviene da FB.

E’ la famosa poesia di Pablo Neruda. Viene proposta da Carlotta, anni 22.


Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, il colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.


Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.


Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.


Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.


Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.


Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.


Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare. Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

VAI AL CALENDARIO 2010 DELLA SATIRA

VAI AL CALENDARIO 2009 DELLA SATIRA

Satirblog – Oggi 26 Aprile 2010


26/04/2010

BUONGIORNO

PRESIDENTE FINI!!

Persa ogni speranza con gli altri,
riuscirà almeno lei, a non farci diventare un Paese nell’orbita politica ed economica della Russia?




BERLUSCONI E LA CORRENTE MINORITARIA

HANNO TRATTATO FINI COME UN TERRORISTA
(segue..)
Leggi il seguito di questo post »

Satirblog – Oggi 21 Aprile 2010 Tutti con Emergency


21/04/2010 BUONGIORNO!!



ANCHE IO VOGLIO ESSERE LIBERATO

IL NOSTRO PREMIER HA DETTO CHE SAVIANO E’ SCONVENIENTE

POTEVA ANDARE PEGGIO

ORA IN AFGANISTAN SI CAMBIA CHIRURGO E CURA

CERTO CHE LE ARMI TROVARE PARLAVANO CHIARO


RESTA IL DRAMMA DELLA GUERRA

E

DEI “DANNI COLLATERIALI” CHE HANNO

PERSO IL LORO OSPEDALE

Clicca qui per leggere tutti i post relativi ad Emergency —>>>

VAI AL CALENDARIO 2010 DELLA SATIRA

VAI AL CALENDARIO 2009 DELLA SATIRA

Satirblog – Oggi 16 Marzo 2010 il buongiorno della satira


16/03/2010 BUONGIORNO!!


OCCORRE SCEGLIERE LA STRADA GIUSTA

I MODI DI DIRE VANNO AGGIORNATI

ANCHE IL MIO MEDICO ME LO DICE

GIA’ CHE C’ERA POTEVA FARLO MEGLIO IL DECRETO
Leggi il seguito di questo post »

Satirblog – Oggi 6 Marzo 2010 il buongiorno della satira


06/03/2010 BUONGIORNO!!


MA NEANCHE LE LISTE RIESCONO A FARE SENZA INFRANGERE LA LEGGE

SIAMO ALLA FARSA FINALE

GLI ELETTORI DEL PDL NON SI MERITANO IL BERLUSCONI CIRCUS

GLI ITALIANI ME CHE MENO







IL DIRETTORE DEL TG1 HA PONTIFICATO SULLA GIUSTIZIA
SCATENANDO LE IRE DELLA REDAZIONE



INOLTRE NON GLI E’ CHIARA LA DIFFERENZA TRA PRESCRIZIONE ED ASSOLUZIONE



INTANTO DI GIROLAMO SI DIMETTE

MENTRE LA SANTACHE’ VIENE PROMOSSA DA BERLUSCONI

BERLUSCONI INAUGURA UN NUOVO PORTALE E FINI CONSIGLIA..

LA SIGNORA VERONICA AVEVA DETTO CHE SUO MARITO E’ MALATO
SI SENTE NAPOLEONE….. INFATTI….

MA L’OSCAR DELLA VIGNETTA SPETTA A TOMAS 10
ED ALLA SENATRICE RITA LEVI MONTALCINI

VAI AL CALENDARIO 2010 DELLA SATIRA

VAI AL CALENDARIO 2009 DELLA SATIRA

Satirblog – Oggi 24 febbraio 2010 il buongiorno della satira


24/02/2010 BUONGIORNO!!


I RAPPORTI BILATERALI ITALIA-ALBANIA
E LA BATTUTA DI B. SULLO SBARCO DELLE ALBANESI

LE PROTESTE DEGLI OPERAI SUI TETTI DELLE FABBRICHE

VERDINI AL CENTRO DELLA BUFERA SCATENATA DAI “BIRBANTELLI” DI BERLUSCONI


BERTOLASO AL CENTRO DELLA BUFERA PROTEZIONE CIVILE
LUI HA TROMBATO MENTRE I SUOI AMICI LO HANNO TROMBATO

NEL PDL TUTTI SI SPACCIAVANO GRANDI AMICI DI BERTOLASO

TANGENTOPOLI DUE?

IL TERRITORIO PER L’ORGANIZZAZIONE E’ “GELATINOSO”

MINZOLINI – FEDE LOTTA ALL’ULTIMA LINGUA

MENTRE LA CARLUCCI HA DELLE ORIGINALI IDEE

VAI AL CALENDARIO 2010 DELLA SATIRA

VAI AL CALENDARIO 2009 DELLA SATIRA

Satirblog – Oggi 22 febbraio 2010 il buongiorno della satira


22/02/2010 BUONGIORNO!!


SPECIALE SANREMO
EVASIONE DALLA REALTA’… SE DURASSE IL TEMPO DI UN FESTIVAL !!

SPECIALE SANREMO
ALL’INIZIO ERA MORGAN IL CUI FANTASMA ALEGGIAVA PER L’ARISTON

SPECIALE SANREMO
PUPO ED IL PRINCIPE RIMARRANNO NELLA STORIA DI QUESTA EDIZIONE


SPECIALE SANREMO
BERSANI CON LA FIGLIA AL FESTIVAL DI SANREMO
Leggi il seguito di questo post »

60° Festival di Sanremo – Serata finale – Fischi fischi ed ancora fischi


E’ SUCCESSO L’INCREDIBILE !!!


IMPOSSIBILE SCUOTERE LA PLATEA SOPORIFERA DI SANREMO?

DA QUEST’ANNO NON E’ PIU’ COSI’ !!!




MA LA REAZIONE DELL’ORCHESTRA VALEVA TUTTO IL FESTIVAL!!!

CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DEL POST —>>>

60° Festival di Sanremo – Fare Futuro – se vince il trio sciopero della fame



Non protesta ma vergogna, a destra c’è anche altro

Sciopero della fame se vince “Italia amore mio”


No, non sono solo canzonette. Sono cultura di un paese. Sono immaginario. Sono etichette appiccicate addosso agli italiani. E anche, nel nostro caso, sono tatuaggi fatti a forza sulla pelle di una destra che in gran parte non è più così, che non vuole essere così. Le canzoni sono cose importanti. Come le parole. E allora, senza scherzare, lo annunciamo alla radicale: nel caso sventurato che a Sanremo 2010 vinca quell’inno imbarazzante, nazional-trombonesco, cantato dall’inarrestabile e incontenibile trio “Pupo-Filiberto-Canonici”, il sottoscritto inizierà immediatemente uno sciopero della fame. Non è uno scherzo.

CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DEL POST —>>>

60° Festival di Sanremo – Emanuele Filiberto Siamo al tritacarne



La Vergogna Reale di male in peggio.

Sono arrivati in scena con un coro di tricolori ragazze e, quel che è peggio, con il padrino Lippi ,mister della Nazionale di calcio, forse l’unico sentimento che riesce a riunire gli italiani in un sol popolo.
Insomma, stanno trasformando i pochi valori ancora rimasti, sacri ed inviolati principi, in carne da macello, meglio dire “carne da porco” per sintonizzarsi con i “birbantelli” berlusconiani.
Il pubblico dell’Ariston ha fischiato dall’inizio alla fine.
Imbarazzante il fuori programma di Lippi, la pacatissima Antonella è dovuta intervenire con molto tatto e discrezione.
Roba da non credere.
CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DEL POST —>>>

60° Festival di Sanremo – oggi 18 febbraio 2010 terza serata i ripescaggi


ULTIMORA

ORRORE A SANREMO

LA REALE VERGOGNA E’ STATA RIPESCATA!!


CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DEL POST —>>>

60° Festival di Sanremo – oggi 18 febbraio 2010 terza serata i ripescaggi


Mi raccomando: che nessuno dia il voto alla vergogna reale.




La vergogna reale


di Massimo Gramellini


Qual è la penultima volta che avete provato un imbarazzo irresistibile, sognando di pigiare un bottone che vi facesse scomparire nel nulla? L’ultima, lo so, è stata l’altra sera, se avete avuto la sventura di imbattervi in un televisore acceso sul volto rapito del principe Emanuele Filiberto mentre dal palco di Sanremo gridava «Sì, stasera sono qui, per dire al mondo e a Dio: Italia amore mio». Immagino che il mondo e Dio abbiano passato un momento difficile. Anche l’Italia, ma ci è abituata. «Il più imbarazzante per casa Savoia dal 1943» sostiene con scrupolo storico Gabriele Ferraris sul nostro giornale.

CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DEL POST —>>>

60° Festival di Sanremo – 16 febbraio 2010 prima serata


DAL GRUPPO DI WWW.SANREMOBOOK.IT perchè SANREMO è SANREMO…


PRIMA SERATA DEL MORGAN FESTIVAL


Piacevole serata, semplice e trasparente, lontana dai grandi proclami del passato.
Fatta di un nazional-popolare garbato che piace e che soprattutto non irrita.

Abituati a constatare il trash della Ventura e dell’ impresentabile Barbara D’Urso, la Clerici è una boccata d’ossigeno televisivo. Lunga vita televisiva alla Clerici.


Ma noi abbiamo uno SCOOP SENSAZIONALE !!!

SUSAN BOYLE E’ L’AVATAR FEMMINILE DI GIORGIO GIUFFRA (o viceversa)

clicca qui per continuare a leggere il post —>>>

60° Festival di Sanremo – Susan Boyle dopo Cassano


Prima arriva Cassano
(chissà se alla Clerici porterà le migliaia di rose che regalò alla Hunziker)

poi arriva Susan Boyle



E’ passato quasi un anno da suo esordio al Britain’s Got Talent, un programma televisivo inglese a metà strada tra La Corrida ed X Factor, ora Susan è conosciutissima, un suo filmato su youtube è stato visto più di 80 milioni di volte ed in milioni di euro si contano i suoi incassi.

Clicca qui per andare al post del suo esordio con il filmato più visto su youtube

Oggi inizia il 60° Festival di Sanremo 60° – inizia il Morgan Festival


OGGI INIZIA IL MORGAN FESTIVAL !!


Gli addetti ai lavori non se ne accorgono, troppo impegnati nelle loro autocelebrazioni e nel tritacarne dell’organizzazione,

l’Amministrazione comunale non se ne accorge, troppo lusingata dalla frequentazione di gente con spessore mediatico

tutti i protagonisti sono ubriachi dello sballo festivaliero che dura una settimana.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL POST

i rifiuti vanno sempre in discarica


Il problema rifiuti umilia la Provincia d’Imperia.

Non si vede all’orizzonte la volontà di risolverlo prima della grande emergenza che inevitabilmente ci sarà.
Intanto Ponticelli (la discarica di proprietà della famiglia Pizzimbone) ha ottenuto un’ ulteriore deroga ampliando lo spazio utilizzabile.
Raccolta differenziata?
Argomento sconosciuto.
Il nostro Comune come si comporta?
La Docks Lanterna prolunga il contratto per il porta porta presso le attività commerciali.
A febbraio dovrebbe essere appaltato il servizio porta porta presso i privati.
La raccolta differenziata è stato un’importante punto programmatico della Lista E’ Tempo.

ICI ulteriore proroga


clicca sull’articolo per ingrandire

CASA DELLO STUDENTE E SCUOLA ELEMENTARE


DA IL CENTRO IL QUOTIDIANO D’ABRUZZO


Le cause del crollo della Casa dello studente, secondo la procura, partono dall’epoca della costruzione nel 1965 e arrivano ai giorni nostri con le recenti ristrutturazioni. Questa la ragione per la quale tra i 15 indagati ci sono gli esecutori degli ultimi lavori, ma anche 4 persone decedute in anni lontani, compreso chi lo realizzò. Due gli indagati, infine, per il crollo del Convitto nazionale.


La casa dello studente de L’Aquila è stata costruita nel 1965.

La nostra scuola elementare è stata costruita nel 1960.

Entrambe erano state fatte con calcestruzzo d’infima qualità.

La Casa dello Studente de L’Aquila ha fatto 8 morti, c’è stato un terremoto.

La nostra scuola non ha fatto nessun morto, non c’è stato il terremoto.

Chi ora, per rispondere a logiche strumentali politiche, attacca la nostra Amministrazione per aver chiuso dall’oggi al domani la scuola elementare di Arma sappia che stà disonorando il ricordo dei bimbi morti a San Giuliano di Puglia, del ragazzo morto a Rivoli nel liceo Darwin e, per ultimo, dei 8 ragazzi morti nel crollo della Casa dello Studente di Aquila.


Non si può rimanere indifferenti a vita.
L’INDIFFERENZA è il cancro della nostra Società.

Il Meetup di Sanremo ed il costo della pace


Prendo spunto da un commento di Fabrizio per portare alla vostra attenzione questa vicenda, anticipando un mio commento:


PARLANDO DI MARCIA DI PACE EVITIAMO OGNI TIPO DI ASTIOSITA’.

CHI NON HA VOLUTO LA MARCIA DI PACE SI ASSUME LA GRAVITA’ DELLA DECISIONE.

Assisi La Marcia della Pace


ANTEFATTO

Il gruppo Meetup di Sanremo voleva organizzare un marcia della Pace come iniziativa all’interno del mese “Ottobre di Pace”
Entusiastica risposta del Comune di Taggia che si era impegnato ad organizzare un punto accoglienza all’arrivo dei partecipanti.
Chiesta ad Area24 l’autorizzazione ad utilizzare la pista in maniera NON esclusiva. Quindi aperta a tutti, come sempre.

LA RISPOSTA

Area24 ha chiesto 30.000 euro di cauzione e 600,00 + iva di affitto da pagare in anticipo. La pace costa.

LA DECISIONE

Il Meetup di Sanremo, non essendo una stimata organizzazione di croupier, ha detto che 30.000 euro non riesce a procurarseli in tempi stretti.
In pratica 30.000 euro non li hanno mai visti, e soprattutto non si è mai visto da nessuna parte del mondo una richiesta del genere per organizzare una marcia del genere.
Il Meetup di Sanremo ringrazia i proprietari di Area24 e soprassiede.

Questa la lettera di risposta del Meetup


Di fatto con questa richiesta – scrivono i responsabili del Meetup – Area 24 ci impedisce di transitare sulla Pista ciclabile per la nostra Passeggiata per la Pace. Ci scusiamo con la cittadinanza, ma non ci sentiamo di continuare nell’organizzazione della Marcia della Pace, senza i permessi, onde evitare di mettere a repentaglio l’incolumità dei partecipanti alla Passeggiata che, come gli altri anni, sarebbe stata composta per la maggior parte da famiglie con bambini. Ringraziamo e ci scusiamo anche con il Comune di Taggia che aveva entusiasticamente aderito alla nostra iniziativa, offrendosi di organizzare un punto d’accoglienza all’arrivo dei partecipanti.
Leggi il seguito di questo post »

Teatro del Banchero iniziano i corsi di Teatro



Riprendono come di consueto con l’arrivo dell’autunno i corsi della scuola di teatro officina organizzata per il 14° anno dalla Associazione Culturale Teatro del Banchero di Taggia.


La presentazione ufficiale dei corsi per adulti è prevista per il prossimo mercoledì 21 ottobre 2009 alle ore 21 presso la sede del Teatro in via Soleri 12 a Taggia. La Scuola di Teatro prevede un incontro a settimana nel pomeriggio per i bambini e ragazzi, serale per gli adulti. Ci saranno durante l’anno anche 4 weekend di laboratorio ai quali parteciperanno sia gli adulti che i ragazzi più grandi.


Le materie previste sono: tecniche di recitazione, espressione corporea, improvvisazione, uso della voce, concentrazione e ascolto, il metodo mimico, illuminotecnica e recitazione con la cinepresa. Sarà un percorso che vedrà gli allievi provare diversi approcci alla recitazione compresa quindi anche la recitazione cinematografica che presenta diversi problemi rispetto a quella teatrale. Gli insegnanti saranno Marcello Prayer (direttore artistico), Giorgia Brusco (responsabile corsi per bambini e ragazzi), Mariella Speranza (Teatro Stabile, Teatro della Tosse di Genova) Eugenio Ripepi (collaboratore del DAMS di Imperia), Oriana Gullone (animatrice).


L’associazione curerà anche la realizzazione di due laboratori: uno sulla Improvvisazione, della durata di due weekend, condotto dall’attore Enrico Bonavera e l’altro sarà centrato sulla Scrittura Creativa e sarà diretto, come sempre, dallo scrittore e regista Bolognese Gianni Cascone. Il laboratorio sulla scrittura avrà la durata di 5 weekend e sarà a numero chiuso (massimo previsto 12 partecipanti) per cui sarà importante iscriversi per tempo.


I corsi per ragazzi sono intanto iniziati con la presentazione dei laboratori e degli insegnanti lo scorso mercoledì. Giorgia Brusco e Eugenio Ripepi si alterneranno nella realizzazione del corso settimanale con i ragazzi mentre Oriana Gullone condurrà il laboratorio sui giochi teatrali con i bambini più piccoli il giovedì pomeriggio.


La Scuola di Teatro è realizzata in collaborazione con il Comune di Taggia, la Provincia di Imperia e la Regione Liguria.


Per maggiori informazioni:
cell 3939145584
info@teatrodelbanchero.it
http://www.teatrodelbanchero.it

c’era una volta Taggia…


DOMENICA 18 OTTOBRE 16:00
CHIESA DEI SANTI SEBASTIANO E FABIANO
(ORATORIO DEI BIANCHI)

PRESENTAZIONE
DEL LIBRO
“C’ERA UNA VOLTA TAGGIA – UN SECOLO D’IMMAGINI 1870 – 1970″

EDIZIONI ATENE

Salvatore Revelli 150° anno dalla scomparsa dello scultore


Taggia: sabato e domenica il 150° di Salvatore Revelli


La storia che lega lo scultore Salvatore Revelli a Taggia ed all’Italia tutta sarà stata pur breve, ma questa regola non vale certo per la sua espressione artistica. Nella sacrale Parrocchia di Taggia, nel ciborio di San Paolo fuori le mura a Roma, tra i palazzi e le piazze di Genova, o di Lima in Perù, le sue opere hanno trasformato il tempo, diluito, lungo, lunghissimo, sconfinante per 200 anni.


Siamo giunti quest’anno al 150° anniversario della scomparsa dell’ artista tabiese, al quale si affianca da sempre per tradizione la gloriosa statua della Madonna Miracolosa, affettuosa e profonda immagine della Taggia di ieri e di oggi. Dopo le felici iniziative organizzate appunto per il bicentenario di Giovanni Ruffini nel 2007, il Centro Culturale Tabiese è stato considerato da numerose insituzioni ed enti nazionali di ambito accademico, ecclesiastico ed associativo un importante riferimento per il 150°anniversario della scomparsa di Salvatore Revelli, al fine di tracciare un programma capace di considerare e studiare i molteplici aspetti che il personaggio in questione propone.


Il Centro Culturale Tabiese organizza per sabato un illustre appuntamento internazionale con una giornata di studi dedicata all’artista intitolata: “Salvatore Revelli (1816 – 1859): l’ambiente, i percorsi, le committenze” che si terrà a partire dalle ore 9,30 presso l’ Oratorio della SS. Trinità (Rossi), piassa della SS. Trinità in Taggia. Proprio per l’importanza che riveste l’evento saranno presenti rappresentanti di prestigio quali Ministero ai Beni Culturali ,Soprintendenze ai Beni Artistici di Liguria, Piemonte e Roma, la Curia Vescovile di Ventimiglia, Poli Universitari, ma anche Regione Liguria, Provincia di Imperia, Comune di Taggia ed il Console Generale del Perù Luis Rodomiro Hernandes Ortiz.


IL PROGRAMMA

9.30 Saluti delle Autorità

Giorgio REVELLI
Presidente del Centro Culturale Tabiese

Vincenzo GENDUSO
Sindaco del Comune di Taggia

Fabio MORCHIO
Assessore Regionale Attività Culturali
Leggi il seguito di questo post »

Indifferenza matrigna del nostro vivere


L’INDIFFERENZA E’ IL MALE PIU’ GRAVE DELLA NOSTRA SOCIETA’.

DALL’INDIFFERENZA NASCE L’ INGIUSTIZIA
E L’ IMMORALITA’

PERCHE’ PROPRIO IO?

MA CHI ME LO FA’ FARE?

MA COSA CI GUADAGNO?

VIVI E LASCIA VIVERE (O MORIRE)


Questi pensieri sono comuni e non dipendono dal partito che si vota o dalla fede che si ha.


L’INDIFFERENZA E’ TRASVERSALE.


Il discorso sarebbe molto lungo e ci porta a meditare sulla crisi del nostro mondo.

Una cosa è certa:


STIAMO PERDENDO IL BELLO DELLA VITA.




clicca sull’articolo per ingrandire


clicca sull’articolo per ingrandire

inaugurato il nuovo refettorio delle scuole Mazzini


Nello stesso giorno, nello stesso giornale, nella stessa pagina di giornale dove il PDL alimenta il fuoco della polemica contro l’attuale Amministrazione, viene pubblicata una notizia che ci rasserena e ci dà gioia.


E’ STATO INAUGURATO IL REFETTORIO DELLA SCUOLA.


Grande soddisfazione di tutti perché grande è stato l’impegno di tutti.


I lavori hanno avuto tempi record.
Alcuni bidelli della scuola hanno interrotto le ferie per essere disponibili ed hanno offerto il loro contributo.


QUESTA E’ UNA BELLA PAGINA DEL NOSTRO COMUNE.


Una pagina scritta e vissuta da tutti.


E’ UN SUCCESSO NON SOLO DELL’AMMINISTRAZIONE GENDUSO


E’ UN SUCCESSO DI TUTTA LA NOSTRA COMUNITA’







clicca sull’articolo per ingrandire



CLICCA QUI SE VUOI VEDERE LE FOTO DELL’INAUGURAZIONE —>>>



Inaugurato il refettorio alle scuole Mazzini.

Ore 12.20 la 4b delle Scuole Elementari Giuseppe Mazzini inaugura il nuovo refettorio in questo insolitamente caldo ottobre. Poco dopo tutte le altre classi delle scuole primarie di Levà si sono recati nel salone per ascoltare le parole delle autorità accorse ad augurare un caloroso ‘primo’ buon appetito. Oggi per l’occasione erano presenti il sindaco di Taggia Vicenzo Genduso, il dirigente dell’Istituto Comprensivo Rosario Michero, l’ingegnere capo del settore Lavori Pubblici del Comune Stefano Sciandra ed il consigliere delegato alla cultura Roberto Orengo.
Leggi il seguito di questo post »

il consiglio di oggi del nostro premier: ribellatevi agli anti-italiani


IL CONSIGLIO DEL GIORNO DEL NOSTRO PREMIER E’:




Essere italiani significa:

- appoggiare Gheddafi e la sua politica economica?

- costruire il più grande gasdotto europeo con Putin in concorrenza con quello americano di Obama?

- dichiarare la Padania una terra fuori dall’Italia?

- invitare la gente a “pulirsi il culo con la bandiera tricolore?”

- togliere le intercettazioni telefoniche che sono l’unico baluardo alla lotta alla mafia, vero cancro del nostro Paese?

- creare un sistema televisivo che inneggia all’indifferenza su tutti i fronti sociali e culturali?


Ho l’impressione che, essendo italiani veri, occorre battersi proprio contro queste cose.


inoltre ha detto:


ALLA DEMOCRAZIA “GHE PENSI MI”


Qualcuno mi traduca, non capisco le lingue diverse dall’italiano.

scuole di taggia – eppure erano state controllate….


Le passate amministrazioni comunali (PDL) avevano provveduto ad appaltare incarichi di controllo statico degli edifici scolastici.

Gl’incarichi conferiti hanno avuto un costo maggiore.

Gl’incarichi conferiti non hanno evidenziato alcun problema statico.

Questa la cronistoria:

2003 PRIMA VERIFICA STATICA
Bloccata nella fase preliminare. Nessun esito

2005 SECONDA VERIFICA STATICA
Risultato: gli edifici scolastici non presentano deficit strutturali.

In entrambe le verifiche non sono stati fatti i carotaggi, oppure, se fatti, non si trovano gli esisti.

Proprio i carotaggi hanno evidenziato l’assoluta inadeguatezza statica della scuola elementare di Arma.

I carotaggi sono esami primari ed indispensabili per appurare la stabilità degli edifici.

Perchè il PDL ha sentito il dovere di attaccare l’attuale Amministrazione proprio prendendo di mira i carotaggi effettuati?

Nel frattempo i ragazzi di Arma che hanno frequentato, nei decenni precedenti, la scuola elementare Papa Giovanni hanno rischiato la vita ogni giorno per assistere alle lezioni.



clicca sull’articolo per ingrandire

BARACK OBAMA – NOBEL PER LA PACE – NOBEL PEACE



IL MONDO STA’ CAMBIANDO

OGNUNO DI NOI HA IL DOVERE DI DARE IL PROPRIO CONTRIBUTO.


Anche l’Italia ha il dovere di dare il proprio contributo.

Non ha importanza chi stà a capo del nostro Governo, l’importante è che appoggi Barack Obama e la sua politica. E’ una politica da Premio Nobel.


L’attuale corsia preferenziale verso Putin e verso Gheddafi deve finire.

Obama non deve sentire il popolo italiano come una serpe nel nido.

L’Italia deve schierarsi apertamente con Obama e promuovere il suo nuovo corso politico.

Elettori dell’attuale governo, v’invito a riflettere su questi concetti.

La posta in palio è la nostra stessa vita, dipende da voi.


NOI ITALIANI ABBIAMO UN GRANDE RUOLO

OBAMA STA’ ASPETTANDO L’ITALIA


<

BARACK OBAMA – NOBEL PER LA PACE – NOBEL PEACE


E’ CON GRANDE COMMOZIONE CHE QUESTO SITO

PARTECIPA ALLA NOMINA DI

OBAMA NOBEL PER LA PACE




IL MONDO STA’ VERAMENTE CAMBIANDO

OGNUNO DI NOI HA IL DOVERE DI DARE IL PROPRIO CONTRIBUTO.


Giorni fà Obama è stato attaccato per lo smacco delle Olimpiadi.

Chicago, la sua città, era una delle candidate ed Obama, insieme a Michelle, aveva dato il suo importante aiuto al Comitato Promotore.

La vittoria del Brasile, determinante per la promozione di tutto il Sud America, aveva scatenato gli oppositori malcelati di Obama.

Il Giornale aveva costruito un editoriale dissacrante e persino Lucia Annunziata su La Stampa aveva confezionato un articolo che oserei definire delirante.

Oggi Il Giornale pubblica una foto dove si raffigura Obama vestito da Superman, trovo che anche questo sia poco rispettoso.

Non sempre la politica può essere accostata al “bagaglino”, vivere di escort e flirtare con personaggi equivoci alla Mangano.

Non sempre la politica è fatta da persone per tutte le stagioni, dedite alla menzogna istituzionalizzata.


OBAMA NON E’ SUPERMAN

OBAMA HA DICHIARATO D’ACCETTARE IL PREMIO CON STUPORE ED UMILTA’


Questo Premio dato ad Obama ci responsabilizza tutti.


TUTTI DOBBIAMO PARTECIPARE ALLA NASCITA DI UN MONDO DIVERSO


Il vecchio mondo stà finendo perchè ormai sono vecchi i personaggi che lo hanno creato.

Non è questione di sinistra o di destra


NOI ITALIANI ABBIAMO UN GRANDE RUOLO

OBAMA STA’ ASPETTANDO L’ITALIA


<

il vecchio mondo deve finire se non vogliamo finire noi


IL VECCHIO MONDO DEVE FINIRE
SE NON VOGLIAMO FINIRE NOI


IL PDL NON SAPEVA CHE:

1) Il Sindaco Genduso ha già portato in Procura (insieme al delegato Orengo) tutta la documentazione relativa alle scuole elementari. Mai successo nel nostro Comune che spontaneamente un Sindaco chieda alla Procura di verificare la regolarità di quanto è stato fatto, ora e nel passato.

2) Matteo Cagnacci è titolare dell’unica ditta autorizzata dal Ministrero a fare certi esami nella Provincia d’Imperia.

3) La Sosperit di Matteo Cagnacci non ha preteso per gli esami effettuati 36.762 euro come da loro dichiarato, ma 17.945 euro.

Il PDL, riconoscendo l’errore, ha ritirato la mozione presentata e l’ex capogruppo del PDL Negroni ha dichiarato che se risulterà tutto vero darà le dimissioni.

IL PDL NON SI RICORDA CHE:

1) La scuola killer di Arma l’hanno costruita loro.

2) In 50 anni che la scuola killer è fortunosamente rimasta in piedi non hanno fatto nessuna verifica strutturale. Ci ha pensato la Giunta Genduso.

3) Mentre erano occupati a costruire torri e centri commerciali i nostri ragazzi hanno rischiato la vita ogni giorno per andare a scuola.

4) I giornali sono pieni di notizie riferite al noto “sistema Taggia”. Grazie alle loro decennali amministrazioni siamo diventati l’esempio principale del malaffare provinciale.

Mi domando:

1) non avrebbero fatto meglio ad offrire una collaborazione per risolvere la drammatica situazione creata da loro, invece d’infangare l’attuale amministrazione nel tentativo di salvare il salvabile?

2) non sarebbe il caso si scusassero con la cittadinanza per il male che hanno fatto in tutti questi anni?

Lo sò che sono pie illusioni, troppo forte il richiamo del potere, ma questo mondo dovrà dire basta a tutto questo se vuole cambiare ed evitare il disastro totale che a tanti sembra inevitabile.

Ricordiamoci che:

Rispetto degli altri di qualunque colore e nazionalità

Rispetto del territorio: acqua, aria e terra

Rispetto di noi stessi. Non siamo solo un conto in banca ed una poltrona da occupare.


non solo più obiettivi di civiltà da raggiungere, ma necessità stringenti senza le quali:


MAMMA BUTTA LA PASTA CHE LA PARTITA E’ FINITA!!

GAME OVER !!!

TUTTO FINITO!!





Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.